Efficentamento energetico
 
Diagnosi Energetica
 
 
La diagnosi energetica realizzata presso gli immobili di cui al progetto è stata prodotta secondo le metodologie di calcolo previste anche per le procedure di calcolo e di analisi propedeutiche per ottenere la certificazione energetica degli immmobili.
Si è quindi fatto riferimento alle metodologie di calcolo previste per gli edifici ad uso residenziale e terziario. 
Il D.Lgs. 115/08 definisce “diagnosi energetica” (in maniera equivalente, sarà usato anche il termine “audit energetico”) una procedura sistematica volta a: 
  • fornire un’adeguata conoscenza del profilo di consumo energetico di un edificio o gruppo di edifici, di un’attività o impianto industriale o di servizipubblici o privati; 
  • individuare e quantificare le opportunità di risparmio energetico sotto il profilo costi-benefici; 
  • riferire in merito ai risultati.
L’oggetto della diagnosi sono gli edifici nel suo complesso, costituito sia dalle sue componenti strutturali e architettoniche sia dalle sue componenti impiantistiche: gli immobili si identificano quale sistemi edificio-impianto all’interno dei quali partecipano e interagiscono tutti gli elementi caratteristici che lo costituiscono.
Secondo quanto stabilito dal D.lgs 115/2008 nelle metodologie di calcolo della prestazione energetica degli edifici e degli impianti vengono adottate le norme tecniche nazionali ed in particolare le UNI TS 11300. 
Lo strumento di calcolo utilizzato, applicativo delle metodologie di cui al D.lgs 115/08, rispetta le indicazioni dello stesso D.lgs; la garanzia è fornita attraverso la verifica e la dichiarazione resa dal Comitato Termotecnico Italiano (CTI).
La diagnosi energetica appaltata prevedeva una fase ex ante ed una ex post; successivamente all’avviamento degli impianti e allo svolgimento delle attività all’interno degli immobili oggetto dell’appalto sarà reso disponibile il monitoraggio attraverso l’utilizzo dei sistemi di rilevazione che saranno realizzati all’interno dell’appalto. 
L’appalto dei lavori e della progettazione, secondo quanto indicato nel bando di gara e il progetto preliminare prodotto dalla Stazione Appaltante, prevedevano già una serie di lavorazioni atte a contenere i consumi energetici ed aumentare l’efficienza dell’intero edificio-impianto. Erano già stati anche raccolti dalla stessa Stazione Appaltante i dati relativi ai consumi energetici.
La diagnosi ex-ante, dunque, è riferita all’indagine preliminare dei fabbisogni e dei relativi consumi energetici; il risultato di calcolo è comparato con i reali consumi già rilevati e resi noti nel progetto preliminare posto a base di gara.
L’individuazione delle soluzioni atte a migliorare le prestazioni energetiche del sistema edificio-impianto, sono rappresentate dall’insieme delle proposte progettuali identificate all’interno del progetto definitivo nella sua completezza.
Non è stata presa in considerazione, in questa fase, l’analisi dei fabbisogno in regime estivo, perché non esiste in alcun edificio un vero e proprio impianto di raffrescamento, benché siano presenti alcune unità ad espansione diretta tipo split e distribuite nei vari immobili.
In ultima analisi si è valutata e anticipata la condizione ex-post, che al momento rappresenta una proiezione del risultato atteso a seguito della proposta progettuale, da redigere in forma definitiva successivamente ai lavori, all’aggiornamento e alla imputazione nel software di calcolo delle reali caratteristiche prestazionali dei materiali, approvati dalla DL e messi in opera dalla ditta appaltatrice dei lavori. La stessa diagnosi, qualora la Stazione appaltante volesse avvalersene e supportata dall’asseverazione a fine lavori della DL di corrispondenza in opera degli elementi, potrà essere presa a riferimento per la redazione dell’Attestato di Prestazione Energetica. 

SCARICA LA DIAGNOSI ENERGETICA



MUNICIPIO DIAGNOSI ENERGETICA E MONITORAGGIO

ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA
   
SCUOLA ELEMENTARE DIAGNOSI ENERGETICA E MONITORAGGIO

ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA
   
CENTRO PER ANZIANI DIAGNOSI ENERGETICA E MONITORAGGIO

ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA
   
SCUOLA MATERNA DIAGNOSI ENERGETICA E MONITORAGGIO

ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA

Progetto co-finanziato dall’Unione Europea